Archivi categoria: Verbali assemblee

Milano, 17 gennaio 2015

VERBALE ASSEMBLEA DEL COMITATO GENITORI IIS VARALLI MILANO MILANO, 17 GENNAIO 2015

In data odierna alle ore 8:30, presso l’aula al 4° piano dell’IIS Varalli si è tenuta l’assemblea del Comitato,

presieduta da Giovanni Volpi – Presidente del Comitato Genitori Varalli.

Ordine del giorno:

  1. Aggiornamenti iniziative
  2. Contributo scolastico volontario: riduzione importo
  3. Cogestione scolastica
  4. Comunicazioni scuola famiglia: interlocutori e metodo
  5. Certificazioni linguistiche: aggiornamenti
  6. Sito internet IIS Varalli e registro elettronico
  7. Varie ed eventuali

Sono presenti 26 membri del Comitato.

• Registro elettronico: Introduzione da parte del sig. Grimaldi della nuova start-up Darwin Technologies SRLS, certificata da Telecom Italia, sviluppatrice del software Omnia http://www.portaleomnia.it/.

Questo portale permette la gestione del registro elettronico, assenze, ritardi, oltre che comunicazioni con le famiglie, compiti. È un’applicazione che può essere gestita anche da smartphone, tablet e non solo da PC. Le informazioni vengono scaricate su cloud quindi liberano la scuola dall’onere della gestione dei dati sensibili e dai problemi di gestione della privacy.

Questo software permette inoltre il collegamento diretto con il Ministero. E’ facilmente accessibile con login e password ed è stato sviluppato con il supporto di docenti, proprio per facilitare i professori nella gestione quotidiana. Il costo per la scuola è di 500 € + IVA (+ il costo per il canonebannuo). Confrontato con il software più utilizzato, Spaggiari, il costo è di circa 1/4. Alcuni membri del comitato segnalano una forte ostruzione soprattutto da parte del Collegio Docenti principalmente dovuta alla paura di doversi caricare di un doppio lavoro per la registrazione su cartaceo e digitale.

La soluzione potrebbe essere, per chi non vuole legittimamente utilizzare supporti personali, dotare ciascun piano di un tablet per la raccolta delle assenze/ritardi. Resta la possibilità di utilizzare un PC presso la segreteria per l’inserimento dei dati.bLa adozione di questo software potrebbe risolvere i problemi di registrazione delle assenze e faciliterebbe l’esecuzione degli scrutini. Gestendo anche una mailing list, le circolari potrebbero essere inviate automaticamente a genitori e studenti. Il comitato è unanimemente favorevole all’adozione del registro elettronico.

In occasione di un incontro già previsto per venerdì 23 Gennaio tra il prof. Castagna, responsabile della gestione del sito scolastico, e Veronica Clerici, che si è offerta per aiutarlo per rendere più fruibile il sito, il CoGe porterà all’attenzione della dirigenza scolastica questa opportunità tramite il sig. Grimaldi.

– Tiziana Pace procede con l’aggiornamento delle iniziative:

  • Convenzione ATM: venerdì 9 Gennaio si è svolto un incontro a scuola presenti la Dirigente Scolastica dott.ssa Pacchiani, il Direttore Amministrativo Sig. Falivene, il Sig. Maioli responsabile convenzioni ATM e Tiziana Pace. La Preside ha accettato la proposta di convenzionare la scuola. Questa convenzione è valida e conveniente in particolare per gli studenti residenti nei comuni limitrofi a Milano permettendo, a fronte di un abbonamento annuale, un risparmio rispetto a quello mensile. La Dirigente Scolastica, in occasione dell’ultimo open-day, ha espresso il suo apprezzamento per l’operato del CoGe in questa particolare occasione.
  • Collaborazione con il Consultorio Beretta Molla: abbiamo stabilito un primo contatto. Raffaella Messina si offre volontaria per mantenere i contatti con il consultorio. Si sottolinea lo spiccato indirizzo cattolico di questo consultorio che ha comunque dimostrato equilibrio professionale in passato garantendo anche i ragazzi non cattolici.
  • Open-Day: si ringraziano i genitori che hanno rappresentato il CoGe presenziando attivamente a tutti gli open-day con apprezzamento da parte dei docenti. Durante le presentazioni della scuola è stato lasciato spazio al CoGe per presentare le proprie attività e iniziative (ATM, Libraccio, COOP, sito, ecc.).
  • COOP per la Scuola: i bollini raccolti dai genitori saranno tramutati in n. 40 risme di carta riciclata per fotocopie.
  • Libraccio: a breve il negozio comunicherà alla scuola la somma raccolta che, come negli anni precedenti, potrà essere spesa su prodotti di cartotecnica, libri per la biblioteca o materiale per la segreteria.

– Contributo volontario: Emanuela Duina, Presidente Consiglio di Istituto, informa della sua intenzione di chiedere in consiglio d’istituto la riduzione del contributo da 130 a 120 €. Ma prima che questo potesse avvenire, la scuola ha distribuito agli studenti una circolare con annesso bollettino prestampato. Duina conferma che in occasione del prossimo CdI, avanzerà la proposta di una “riflessione” per la riduzione del contributo, a questo punto ormai per l’anno prossimo. Si chiederà ancora maggiore trasparenza su come viene speso (progetti, City Angels, etc.). In occasione degli open-day è stato confermato ai genitori che 100 € vengono accantonate per poi essere restituite alle famiglie in occasione degli stages: 300 € in occasione dello stage in terza per l’indirizzo turistico e 150 + 150 € per i due che gli studenti del linguistico faranno in terza ed in quarta. Duina chiarisce che circa il 93% delle famiglie paga il contributo. Nella circolare consegnata e sulla volontarietà non viene evidenziata. Si fa notare che sul bollettino postale non viene indicata la volontarietà di detto contributo ed inoltre viene compilato Questo ha comportato l’anno scorso l’impossibilità per alcuni genitori di portare il valore in detrazione nella dichiarazione dei redditi, i CAF più scrupolosi non accettano la ricevuta per procedere alla detrazione. Sul bollettino andrebbe specificato erogazione liberale ed indicato l’importo che verrà destinato all’ampliamento dell’offerta formativa.

Alcuni genitori confermano la loro intenzione di versare il contributo volontario, altri sono contrari per mancanza di trasparenza amministrativa e per le modalità di richiesta. A tal proposito si ricordano gli episodi, già denunciati nelle precedenti assemblee, in cui il responsabile amministrativo convoca nel proprio ufficio gli studenti durante l’orario delle lezioni per chiedere con atteggiamenti inappropriati motivazioni del mancato versamento. Tutti i genitori sono d’accordo che eventuali chiarimenti amministrativi devono esclusivamente essere richiesti ai genitori e non agli studenti. Si ricorda che in occasione della riunione del CoGe di dicembre si era deciso di scrivere alla dirigenza e al responsabile amministrativo di sospendere tali comportamenti. L’assemblea delibera che presidente e segretario redigano ed inviino la lettera suddetta.

– Certificazioni: si conferma che per le lingue insegnate in istituto sono partiti (o stanno partendo), i corsi di preparazione agli esami per le certificazioni. Si ribadisce che l’accesso alle certificazioni non deve essere stabilito esclusivamente per media di voti e chi vuole, essendo queste certificazioni volontarie ed a pagamento, deve aver la possibilità di partecipare e presentarsi all’esame. Sembra che la tendenza della scuola sia quella di scremare preventivamente gli studenti. Portare all’esame soli i migliori per evitare di avere una bassa percentuale di successo e quindi dare l’impressione che la preparazione sia scadente. Si sottolinea, per contro, che in passato alcuni studenti hanno manifestato la volontà di partecipare ai corsi rinunciandoci una volta attivati, con danno anche economico dell’istituto. Volpi propone di far effettuare un test d’ingresso agli studenti interessati prevedendo una soglia minima per accedere ai corsi. Gli studenti che raggiungono la soglia possono iscriversi previo pagamento della quota non rimborsabile. Avendo quindi un numero certo di studenti che partecipano ai corsi di certificazione si può procedere all’organizzazione con dati certi. Si suggerisce di incontrare la referente, Prof.ssa Ceravolo, organizzatrice dell’attività che supporta i corsi di preparazione, per capire come si possa ampliare al maggior numero di studenti l’accesso alle certificazioni.

– Cogestione: si constata che quest’anno, anche a causa dei passati difficili rapporti tra scuola e collettivo studentesco, non sia stato presentato ancora nessun progetto condiviso per i giorni previsti di cogestione. In Consiglio d’Istituto siedono quattro rappresentanti degli studenti appartenenti a due liste. Volpi sottolinea come la mancanza di un’aggregazione degli studenti sia un fattore negativo sia per la vita della scuola (certamente oggi meno conflittuale ma anche meno viva) che per l’educazione dei ragazzi alla partecipazione sociale. Si auspica che anche gli studenti, come i genitori, costituiscano un comitato studenti composto dai rappresentanti di classe di tutta la scuola, che sia portavoce verso i delegati al CdI e rappresentante verso gli altri attori della scuola. Ferma restando la piena autonomia degli studenti in occasione della cogestione, il CoGe si rende disponibile ad offrire la propria collaborazione in termine di conoscenze ed iniziative.

– Si chiede che il corpo docenti manifesti maggiore sensibilità riguardo la registrazione dei voti sui libretti degli studenti. In particolare si raccomanda che ciascun studente abbia almeno un paio di voti per materia per ciascun trimestre.

– Si ricorda che nella precedente assemblea si era resa disponibile la Signora Loredana Fortunati per la carica di genitore membro supplente per l’organo di garanzia dell’istituto.

Alle ore 11:28 si dichiara chiusa la riunione.

f.to Tiziana Pace

(Segretario Comitato Genitori Varalli)

Verbale CoGe 20150117

MILANO, 8 NOVEMBRE 2014

VERBALE ASSEMBLEA DEL COMITATO GENITORI IIS VARALLI MILANO
MILANO, 8 NOVEMBRE 2014

In data odierna alle ore 8:30, presso l’aula magna dell’IIS Varalli si è tenuta l’assemblea del Comitato, presieduta da Giovanni Volpi – Presidente pro-tempore del Comitato Genitori Varalli.

Ordine del giorno:

  1. Proposta di modifica e votazione dello statuto del Comitato Genitori Varalli
  2. Iniziative da intraprendere
  3. Composizione gruppi di lavoro ed assegnazioni incarichi
  4. Varie ed eventuali

Sono presenti 18 membri del Comitato.

  • Emergono seri problemi con due docenti che già nell’anno precedente erano stati segnalati per gli stessi atteggiamenti; i genitori delle relative classi hanno già fatto presente i disagi nei relativi consigli di classe, purtroppo pur essendo consapevole del problema uno dei docenti menzionati era assente alla riunione di classe; non si riesce a capire come vengano gestite tali problematiche da parte della dirigenza dato che uno dei docenti di cui si parla quest’anno è stato addirittura nominato coordinatore di classe.
    Inoltre i genitori vorrebbero capire quali sono le linee da seguire per intervenire velocemente per evitare conseguenze pesanti. Si decide di dare mandato ai rappresentanti del consiglio di istituto presenti di cercare di capire con la dirigenza la portata di quanto emerso e come stanno affrontando il problema. In merito agli ultimi consigli di classe molti genitori segnalano che il tempo dedicato è insufficiente, iniziano con notevole ritardo e terminano frettolosamente.
  • Il Presidente legge le modifiche apportate allo Statuto del Comitato Genitori Varalli, in particolar modo così come richiesto nella precedente riunione viene effettuata la seguente integrazione: “Il Comitato genitori è composto dal Preside, dal Segretario, dai rappresentanti di classe e dai genitori di cui all’elenco di cui sopra, fermo restando la possibilità di partecipazione a tutti i genitori che possono presenziare alle riunioni indette dal Comitato”.
  • Si procede alla votazione per l’approvazione: le modifiche statutarie sono approvate all’unanimità.
  • Tiziana Pace espone le iniziative in corso:
    Convenzione con il Libraccio. È esistente da molti anni; sarebbe necessario divulgare ulteriormente, molti genitori soprattutto quelli delle prime non sono a conoscenza della convenzione.
    Convenzione Coop. Attivata ad ottobre, purtroppo la raccolta dei bollini termina a metà dicembre, verrà richiesto a fine riunione di affiggere altre locandine per la scuola, si chiede la collaborazione a tutti a divulgare l’iniziativa.
    Convenzione ATM. Tramite l’azienda dei trasporti un genitore ha scoperto che il Varalli è già convenzionato; il Comitato verificherà con il DSGA.
    Collaborazione con il consultorio Beretta Molla. Lo scorso anno era attiva una collaborazione con il consultorio con i quali dobbiamo riallacciare rapporti e iniziative.
  • Sarebbe necessario presenziare agli open day per dare visibilità alle iniziative del Comitato e di collaborazione con la scuola.
  • Ampia discussione sul sito della scuola. Tutti concordano che sia vecchio e male aggiornato. Il sito è strumento indispensabile all’informazione scuola famiglia oltre ad essere spesso la porta d’ingresso per chi si avvicina all’istituto. Veronica Clerici sottolinea come molti siti di altre scuole abbiano un’impostazione comune che, seppur non particolarmente accattivante, è esaustiva di tutto quanto serve. Probabilmente si tratta di una versione ministeriale o commercializzata. Veronica si assume l’onere di verificare. Tutti sottolineano come comunque il sito non sia aggiornato tempestivamente, alcune circolari non sono pubblicate e altre pubblicate quando sono inutili perché troppo tardi (per iscriversi a corsi o partecipare ad eventi, ad esempio). Volpi ribadisce che questa attività di aggiornamento possono farla anche i ragazzi e che non esistono motivi di privacy essendo documenti che vengono pubblicati in rete. La dirigenza dovrebbe solo inoltrare il documento.
  • Loredana chiede che si agisca affinché i ragazzi possano partecipare attivamente ad Expo con il supporto della scuola e non limitarsi alla visita a prezzi scontati.
  • I genitori desiderano essere messi in conoscenza dei verbali del consiglio d’istituto.
  • Lunga discussione sulle certificazioni linguistiche. Tutti i genitori sottolineano come a tutti i ragazzi debba essere data la possibilità di accedere alle certificazioni sia come formazione che come numero di posti. Inoltre si sottolinea come una scuola di lingue non può permettersi, per la propria reputazione, di certificare solo 20 studenti all’anno. Si concorda che a tutti gli studenti debbano essere somministrati dei test, superati gli stessi lo studente ha il diritto di accedere ai corsi di certificazione.
  • Un genitore sottolinea che gli stage, le uscite didattiche, le gite ecc. dovrebbero essere organizzate dai ragazzi del turistico.
  • Dato lo scopo propositivo del Comitato, si decide di redigere una lettera da inviare alla Direzione Didattica, al Consiglio d’Istituto ed al Collegio dei Docenti con alcune proposte specifiche su:
  • - Corsi di certificazioni linguistiche a cui tutti gli alunni debbano poter avere accesso. In ogni caso, la scuola dovrà preparare tutti gli studenti per gli esami di certificazione.
  • - Il Comitato Genitori chiede di ricevere copia delle convocazioni del CdI con i relativi ordini del giorno e delle delibere votate al fine di rimanere aggiornati sui temi affrontati.
  • - Il Comitato Genitori chiede alla commissione “Scuola verso Expo” di essere edotti su quali e quante iniziative sarà coinvolta la scuola e i propri studenti in occasione di Expo 2015.
  • - In occasione degli open day interni il Comitato è disponibile a presenziare per promuovere la scuola e le iniziative del Comitato stesso.
  • Sito Comitato Genitori Varalli, Veronica Clerici chiede di poter utilizzare un’altra piattaforma in quanto l’attuale è obsoleta, mantenendo comunque tutti i contenuti presenti sull’attuale. L’assemblea autorizza.
  • In merito al sito ed alla pagina facebook del sito del Comitato, ritenendo entrambi strumenti utili per la comunicazione e per ottenere maggior attenzione, Tiziana Pace chiede il supporto nella pubblicazione delle iniziative, ricorda che tutti possono registrarsi sul sito ed accedere per pubblicare e commentare articoli.
  • Si concorda che la prossima assemblea del Comitato si terrà il 13 dicembre 2014 in quanto il sabato precedente è un giorno prefestivo.
  • L’assemblea si chiude alle ore 12:30.

f.to Tiziana Pace

(Segretario Comitato Genitori Varalli)

Verbale CoGe 2014-11-08

MILANO, 25 OTTOBRE 2014

VERBALE ASSEMBLEA DEL COMITATO GENITORI IIS VARALLI MILANO

MILANO, 25 OTTOBRE 2014

In data odierna alle ore 10:00, presso l’aula magna dell’IIS Varalli si è tenuta l’assemblea per le elezioni del Presidente e del Segretario del Comitato Genitori, presieduta da Giovanni Volpi – Presidente pro-tempore del Comitato Genitori Varalli.

Ordine del giorno:

  1. Elezione referenti Comitato Genitori Varalli: Presidente, Segretario
  2. Stesura elenco gruppo di lavoro Comitato Genitori Varalli
  3. Varie

Sono presenti 19 membri del Comitato.

  • Volpi legge ai presenti la mail di presentazione alla candidatura a Presidente inviata all’indirizzo del comitato il 22 ottobre:

Buongiorno a tutti,

in vista dell’assemblea di sabato 25 Vi scrivo due righe di presentazione alla mia candidatura che ho presentato per mail al comitato il 6 ottobre e formalizzato nell’ultimo incontro di sabato 11 come previsto dall’ordine del giorno.

Anche se tutti i membri del comitato che avranno diritto al voto già mi conoscono, mi sembra corretto formalizzare qui il mio pensiero sulla scuola e sul Co.Ge.

Prima di tutto farò in modo che il comitato sia arricchito da più genitori, desiderosi di contribuire con idee e iniziative al bene della scuola e dei nostri figli. Mi impegnerò perché tutte le opinioni possano emergere liberamente e sulla sintesi delle stesse farle diventare le idee del comitato.

Ritengo fondamentale che le componenti scolastiche tornino a parlarsi, a collaborare e, soprattutto, ad ascoltarsi come avveniva non molto tempo fa.

Sono certo ci siano molte attività che potrebbero svolgere egregiamente i nostri ragazzi con soddisfazione di tutti ed inoltre, in alcuni casi, con risparmi economici come ad esempio il sito della scuola e il registro elettronico. Il Co.Ge. dovrà adoperarsi perché questo avvenga.

In ultimo, il rispetto di regole e procedure. Credo sia fondamentale che i ragazzi imparino a muoversi all’interno delle regole che per primi noi adulti dobbiamo rispettare in particolar modo gli organi di istituto.

Ciao, grazie per l’attenzione, a sabato!

Gianni Volpi

  • Tiziana Pace offre la propria disponibilità a ricoprire il ruolo di Segretario.
  • L’assemblea, dopo discussione sulle modalità di elezione, opta per procedere con voto palese per alzata di mano sulle candidature di Giovanni Volpi a Presidente e di Tiziana Pace a Segretario.
  • L’assemblea elegge all’unanimità Giovanni Volpi a Presidente e Tiziana Pace a Segretario del Comitato Genitori Varalli.
  • L’assemblea si chiude alle ore 12:00.

 

Tiziana Pace

(Segretario Comitato Genitori Varalli)

 

MILANO, 11 OTTOBRE 2014

VERBALE ASSEMBLEA DEL COMITATO GENITORI IIS VARALLI MILANO
MILANO, 11 OTTOBRE 2014

In data odierna alle ore 9:00, presso l’aula magna dell’IIS Varalli si è tenuta la prima assemblea dell’anno scolastico 2014/2015 del Comitato Genitori, presieduta da Emanuela Duina – Presidente Consiglio di Istituto e Massimo Mainardi – Presidente Consiglio di Istituto uscente.

Ordine del giorno:

  1. Presentazione del Comitato Genitori
  2. Descrizione degli Organi scolastici che prevedono la partecipazione dei genitori
  3. Presentazione e descrizione del sito del Comitato
  4. Raccolta di eventuali candidature
  5. Varie ed eventuali

Sono presenti 23 genitori.

  • Mainardi presenta e illustra le attività svolte dal Co.Ge ed il relativo sito informando i genitori delle classi prime della possibilità d’iscrizione al sito www.comitatogenitorivaralli.it per poter ottenere aggiornamenti e poter pubblicare notizie o commentare gli articoli presenti;
  • Mainardi informa che negli scorsi anni il Varalli grazie al supporto del Co.Ge. ha partecipato alla BIT ed al progetto della Bocconi – Tecniche del Turismo;
  • Duina descrive brevemente gli Organi scolastici;
  • Duina propone una maggiore formalizzazione del Co.Ge. che coinvolga e responsabilizzi i rappresentanti di classi.
    Un Co.Ge. con più presenze di rappresentanti può operare con maggiore autorevolezza e forza nei confronti dell’Istituzioni scolastiche. Duina ritiene il Co.Ge. non il luogo di trattazione di casi di singole classi ma il luogo dove convergono riflessioni e proposte in una visione complessiva della scuola;
  • Per Duina vanno identificati dal nuovo Co.Ge. 2/3 filoni di intervento, che potrebbero essere: potenziamento lingue straniere (certificazioni e nuove lingue); miglioramento della comunicazione scuola-famiglia con investimenti sul sito; migliore informazione sulla pianificazione economica e rendicontazione del contributo volontario delle famiglie.
  • Vigilantes (non è ben chiaro quale siano i termini del contratto… da verificare), alcuni genitori sollevano dei dubbi sulla loro presenza durante la mattina poiché in diverse occasioni e in diversi orari sono entrati a scuola senza vederli. Duina afferma che il servizio è durante la mattina (non all’uscita) e la loro presenza è stata da lei verificata;
  • Il Bar del Varalli rimarrà chiuso fino a gennaio, è in corso la gara d’appalto;
  • In Piazzale Abbiategrasso stava per aprire una sala giochi. Grazie alla nuova legge regionale e all’intervento del Comune di Milano e al Consiglio di zona è stata bloccata;
  • Viene affermato che l’istituto ha un corpo docenti di buon livello. Si sottolinea il pericolo di un calo motivazionale a causa del blocco degli aumenti retributivi da 3 anni;
  • Duina ritiene che dovrebbero essere pianificati dalla scuola investimenti sulle lingue straniere con l’introduzione di insegnamenti di lingue quali russo, arabo e cinese e potenziate le certificazioni linguistiche. Attualmente solo una trentina di studenti all’anno ottengono tali certificazioni;
  • Si ritiene una priorità l’attivazione del registro elettronico come già presente nel vicino Torricelli;
  • Si ritiene il sito www.ittvaralli.it inadatto e aggiornato in modo non tempestivo. Duina ritiene che il sito debba essere rifatto da una società esterna utilizzando i fondi scolastici. Volpi ritiene che si debbano coinvolgere gli alunni utilizzando il sistema dei crediti formativi come avvenuto al Torricelli, pertanto a costo zero;
  • Diversi genitori presenti, riguardo al contributo scolastico volontario, rimarcano la non trasparenza dell’istituto sull’utilizzo e sulla modalità di come viene richiesto. Nonostante la lettera inviata lo scorso anno dal Presidente del Co.Ge. alcuni ragazzi sono stati ancora richiamati durante le ore di lezione dal DSGA per il sollecito del versamento. Duina informa di avere avuto di recente un colloquio con la Preside e di avere richiesto di sospendere immediatamente tale pratica.
  • Sono stati informati i genitori che lo scorso anno è stata effettuata un’occupazione da parte di alcuni studenti; alcuni genitori hanno rimarcato più volte che l’ascolto ed il coinvolgimento degli studenti nella gestione dell’istituto sono indispensabili per prevenire analoghe situazioni;
  • E’ stato chiesto da alcuni genitori di poter recuperare lo statuto del Comitato. Nell’impossibilità di recuperarlo si provvederà alla stesura di un nuovo documento;
  • Si testimonia la scarsa partecipazione alle assemblee del Co.Ge, si chiede l’impegno dei presenti per aumentare la partecipazione degli altri genitori;
  • Nel prossimo incontro (ipotizzato per la metà del mese di novembre) si dovrà votare per l’elezione del nuovo Presidente del CoGe.; l’unica candidatura giunta all’assemblea è quella di Gianni Volpi. Duina propone Tiziana Pace, che declina per molteplici impegni rendendosi disponibile come supporto. L’assemblea nomina pro-tempore Volpi Presidente e Pace Vice-Presidente;
  • Il giorno 21 ottobre ci saranno le assemblee di classe per l’elezione dei rappresentanti dei genitori. I presenti si impegnano a distribuire nelle proprie classi il vademecum “Il Rappresentante di classe”.
  • Dopo i saluti e ringraziamenti a Mainardi per l’impegno profuso negli anni scorsi, l’assemblea si chiude alle ore 11:00.

Il Comitato Genitori Varalli

Verbale-Co-Ge-Varalli-11-ottobre-2014-2